Home  /  Carnevale di Foiano

Carnevale di Foiano

0
Quello di Foiano è senza dubbio uno dei carnevali più conosciuti e più antichi d'Italia. La prima edizione risale infatti al 1539, come viene menzionato nello Statuto della Comunità dello stesso anno. Durante la festa i quattro Cantieri di Foiano in cui è divisa la popolazione, Azzurri, Bombolo, Nottambuli e Rustici, realizzano dei carri allegorici in cartapesta rappresentanti un tema a loro scelta. Per tutto l'anno, esperti della meccanica e maestri della cartapesta lavorano alla realizzazione del carro, tutti in un unico edificio suddiviso in quattro parti. Vengono giudicati da una giuria di esperti d'arte di fama internazionale (un pittore, uno scultore, uno scenografo, un critico d'arte e un giornalista scelti da un notaio), e il vincitore si aggiudica la Coppa del Carnevale. Per cinque domeniche di fila i carri sfilano per le vie cittadine, preceduti da Re Giocondo, simbolo arcaico di rinascita rappresentato come un fantoccio di cencio e paglia imbottito di pedardi; durante l'ultima domenica Re Giocondo viene portato in piazza, viene letto il suo "Testamento" (un documento che racconta i fatti successi durante l'anno), e il fantoccio viene poi bruciato in piazza in una spettacolare cerimonia chiamata "Rificolonata" (una sorta di funerale). Il sabato dopo l'ultima domenica di carnevale il cantiere vincitore festeggia la vittoria in paese prendendo in giro in modo ''carnevalesco'' e ironico i cantieri sconfitti. Prima di essere smantellati, i carri vengono fatti sfilare per l'ultima volta nel mese di giugno, durante il cosiddetto "Carnevale sotto le stelle".
Write Your MessageYour Full NameYour E-mail Address

POST A COMMENT

Scrivi una recensione

Contact the property